portale community sulla danza in italia
su weekendinpalcoscenico.it nel Web
portale sulla danza e stage eventi in italia
Weekend in palcoscenico
 
» Home   |   » Ricerca DANZA IN UN CLICK    |    » Accedi all'area riservata  |   Weekdance CARD   |    Contatti    |    Policy Privacy|  
Weekend in palcoscenico
 
CALENDARIO
Stampa il calendario con tutti gli eventi in programma.
approfondimento
 
» RICERCA EVENTO


   EVENTI CONVENZIONATI
 
   EVENTI CONSIGLIATI
richiedi inserimento
eventi a pagamento
   GIUGNO 2022
da 06/01/2022
a 31/07/2022
AUDIZIONI SPECIFIC - CORSO DI PERFEZIONAMENTO DI LORIS PETRILLO
tuscania

supercinema
da 04/06/2022
a 05/06/2022
LO SGUARDO NEL TEATRODANZA TRA OCCIDENTE E ORIENTE CON GIOVANNA SUMMO
ostia lido roma

italia

cosiarte lungomare lutazio catulo 14 presso la pinetina beachvillage
da 11/06/2022
a 12/06/2022
YOGA IN AMACA IN ASSENZA DI GRAVITÀ CON CHIARA SPOSITO
ostia lido roma

italia

cosiarte lungomare lutazio catulo 14 presso la pinetina beachvillage
da 11/06/2022
a 16/10/2022
SULLA SOGLIA DELL’ALTRO – 3 INCONTRI DI DANZA E IMPROVVISAZIONE ALLA SCOPERTA DEL TANGO CON RAFFAELE RUFO
ostia lido roma

italia

cosiarte lungomare lutazio catulo 14 presso la pinetina beachvillage
da 23/06/2022
a 26/06/2022
FREE TO MOVE
omegna

via oddino pietra 33/35
 
   LUGLIO 2022
da 02/07/2022
a 03/07/2022
BEACHSTAGE 8° EDIZIONE WORKSHOP DI FLOOR WORK CON AZZURRA DE ZUANNI
ostia lido roma

italia

cosiarte lungomare lutazio catulo 14
da 03/07/2022
a 09/07/2022
VACANZA STUDIO CON ARTEDANZA
castione della presolana

hotel milano, via silvio pellico
da 04/07/2022
a 29/07/2022
RESIDENZA PER LA GIOVANE DANZA D'AUTORE COSIDANZI 6° EDIZIONE
ostia lido roma

italia

cosiarte lungomare lutazio catulo 14 presso la pinetina beachvillage
da 09/07/2022
a 10/07/2022
BEACHSTAGE 8° EDIZIONE FLOOR WORK CON MARCO DE ALTERIIS
ostia lido roma

italia

cosiarte lungomare lutazio catulo 14
da 09/07/2022
a 10/07/2022
BEACHSTAGE 8° EDIZIONE LABORATORIO DANZA CONTEMPORANEA CON ROZENN CORBEL
ostia lido roma

italia

cosiarte lungomare lutazio catulo 14
da 21/07/2022
a 24/07/2022
SALERNO DANZA D'AMARE
salerno

salerno
da 23/07/2022
a 24/07/2022
BEACHSTAGE 8° EDIZIONE FALL INTO THE FLOOR CON FRANCESCA LOMBARDO
ostia lido roma

italia

cosiarte lungomare lutazio catulo 14 presso la pinetina beachvillage
da 30/07/2022
a 31/07/2022
BEACHSTAGE 8° EDIZIONE CONTACT IMPROVISATION CON MARCO UBALDI
ostia lido roma

italia

cosiarte lungomare lutazio catulo 14 presso la pinetina beachvillage
 
   OTTOBRE 2022
da 01/10/2022
a 02/10/2022
WORKSHOP CON LORENZO MACRÌ LA VOCE DEL CORPO E IL CORPO DELLA VOCE STAGE INTENSIVO DI II LIVELLO DI TECNICA VOCALE
ostia lido roma

italia

cosiarte lungomare lutazio catulo 14 presso la pinetina beachvillage
 




 
 
NEWSLETTER / SMS ALERT
Registrati e verrai informato di ogni evento in anteprima
via email e/o sms.
approfondimento
 
 
GUESTBOOK
Commenti, opinioni, pensieri, emozioni... lascia la tua!
approfondimento
 


LA DANZA IN UN "CLICK"
WEEKENDINPALCOSCENICO.IT

La pagina è stata vista: 4419

<< Torna
ANAGRAFICHE - DATI
weekendinpalcoscenico.it
Denomazione
Nome Cognome
  la Fabbrica dei Gesti
weekendinpalcoscenico.it
weekendinpalcoscenico.it
weekendinpalcoscenico.it
Indirizzo   via dei Salesiani, 4
weekendinpalcoscenico.it
Città   Lecce
weekendinpalcoscenico.it
Provincia Lecce CAP 73100
weekendinpalcoscenico.it
Nazione  
weekendinpalcoscenico.it
Cellulare   347 5424126
weekendinpalcoscenico.it
Email   info@lafabbricadeigesti.it
weekendinpalcoscenico.it
Sito web
www.lafabbricadeigesti.it
weekendinpalcoscenico.it
VIDEO / FILMATO  
weekendinpalcoscenico.it
youtube  
weekendinpalcoscenico.it
Descrizione / Attività / Curriculum
Informazioni
la Fabbrica dei Gesti. Formazione teatro, danza, musica, organizzazione di eventi, spettacoli, cooperazione internazionale, impegno sociale. Stefania Mariano_347 5424126
Missione
Formazione teatro, danza, musica, produzione spettacoli, organizzazione eventi artistici, residenze, cooperazione internazionale, impegno sociale.
info@lafabbricadeigesti.it
Panoramica società
La Fabbrica dei Gesti nasce nel 2007 dal corpo, dal respiro, dall'ispirazione, di Stefania Mariano (danzatrice/coreografa) attraverso un'immersione simbiotica con Tiziana Dollorenzo Solari (psicointerprete d'arte, performer, ricercatrice delle dinamiche antropologiche del respiro nelle espressioni artistiche). Un progetto di studio sulla natura del gesto/movimento, grazie ad un costante lavoro di...Visualizza altro
Descrizione
La Fabbrica dei Gesti

Stefania Mariano
danzatrice / coreografa, madre dell’ass. la Fabbrica dei Gesti, si forma presso la scuola di danza Classica e Moderna del Teatro Ariston di Lecce sotto la guida della Maestra Ingrid Ebert e Maestri ospiti della scuola come Alfredo Rainò (ex primo ballerino dell'Opera di Roma), Diego Ciavatti (regista, coreografo/danzatore) Laura Contardi (Maitre principale del corpo di ballo Teatro alla scala), Alba Buonandi (ex prima ballerina del Teatro San Carlo di Napoli) danza classica; Tony Ventura (Coreografo di Fama internazionale) tip tap; Tilde Nocera (Coreografa, performer, DanzaMovimentoTerapeuta DMT-ER APID) modern jazz e flamenco. Si forma poi a Roma presso la Musical Actor's School Theater con: Sofia Amendolea (teatro); Lena Biolcati (canto e canto corale); Stefano Pantano (scherma); Alfonso Paganini (danza classica e moder-jazz); Virna Paolocà (storia del teatro); Cesare Vangeli (tip-tap); Cinzia Alitto (dizione); Patrizia Troiani (canto lirico e). Studia teatro-danza a Milano con la ballerina - coreografa Susanne Linke e con altri maestri di maestri di fama internazionale, in diverse città italiane, come: danza classica (Silvia Humailà, Joan Bosioc); moder jazz (Anne Marie Porras, Francesco Squillaci, Hans Wrona) ; danza contemporanea (Colin Condor, Biondi Josè, Eugenio De Mello, Hans Wrona); contact improvisation (Dieter Heitkamp, Paolo Cingolani, Ruby Worth, Jean Hugues Miredin, Barbara Lucarini); flamenco (Brighitta Luisa Merki , Mercedes Leon , Gloria Mandelik ); teatro-danza (David Haugton, Teatri delle Vigne); workshop composizione coreografica (Oleg Soulimenko, Adrian Russi).
Si perfeziona seguendo: i laboratori di didattica per insegnanti con la coreografa americana Paula Morgan, l’artista multidisciplinare, performer, regista, danzatore Khosro Adibi, il performer, coreografo, insegnante David Zambrano e l’attore/danzatore pedagogo brasiliano Marcelo Bulgarelli.
Si accosta alle discipline orientali frequentando: Corsi di Hata Yoga ed il Primo anno del corso triennale di formazione Insegnanti Yoga Biopsicoenergetico, organizzato dall’Università di Biopsicoenergetica di Europa, tenuto dal Prof. Livio J. Vinardi fondatore della Biopsicoenergetica, Dottore in Fisica ed Ingegnere Elettronico; Corsi di Danza Buto con la danzatrice, coreografa, insegnante, Yumiko Yoshioka.
Insieme al musicista Claudio Prima, concepiscono un nuovo modo per coinvolgere differenti forme d’arte attraverso il progetto OPEN CALL, che ha visto la partecipazione attiva di oltre 70 artisti.
Quest’anno, la Fabbrica dei Gesti insieme alla Cooperativa Improvvisart e il DB D’ Essai Cine Teatro danno vita ad OPEN – Fucina delle arti condivise, un progetto con numerose attività in programma, tra cui corsi che coinvolgeranno bambini, giovani e adulti in un percorso didattico innovativo, che offre la possibilità ad appassionati, professionisti e curiosi, di avvicinarsi alle attività del centro e soprattutto di vivere l’arte con un approccio integrato e trasversale. Saranno create infatti delle connessioni fra le varie attività che daranno la possibilità a chi frequenterà i corsi di sperimentarsi in altre discipline e di entrare in contatto con altre forme d’arte sotto la guida esperta dei maestri coinvolti. OPEN una fucina dove le arti si possano fondere, dove lo studio, la ricerca e la sperimentazione dei diversi linguaggi artistici abbiano modo di entrare in contatto e di contaminarsi. L’obiettivo è la creazione di uno luogo vivo di riferimento per il territorio e per tutti gli artisti, capace di offrire nuove opportunità di scambio, di crescita e di occupazione.I

- Claudio Prima
Claudio Prima inizia a studiare pianoforte all'età di 4 anni. Nel 1993 approda alla ricerca musicale popolare e avvia l'apprendimento delle tecniche esecutive popolari del tamburello e dell'organetto diatonico. Studia tecnica teatrale, frequentando diversi corsi di perfezionamento con illustri maestri di livello internazionale (Adriano Yurissevich e Nelly Quette). Inizia un'intensa attività teatrale e musicale partecipando a spettacoli teatrali, concerti, rassegne in Italia e in Europa. Da anni si occupa di formazione musicale e coreografica nel campo della ricerca popolare e ha esperienze di formazione teatrale per operatori. Dal 2000 al 2006 con il progetto Manigold si esibisce in festival importanti di rilievo nazionale ed europeo e incide per Finisterre di Roma il cd Tracce di Sud.
Nel 2003 incide per CNI il disco Marie Merci con il progetto Tabulè. Dal 2004 è organetto solista e voce nell’Orchestra della Notte della Taranta. Nel 2005 crea il progetto Adria proseguendo la ricerca sulle possibilità espressive dell’organetto. Nel 2006 crea il progetto BandAdriatica e si esibisce con King Naat Veliov e la Kocani Orkestra. Nel 2007 con BandAdriatica pubblica il cd “Contagio” e conduce un progetto speciale all’interno della Notte della taranta festival con Eva Quartet, il quartetto solista delle Voci Bulgare. Nel 2008 è ideatore e promotore del progetto “Rotta per Otranto” – 15 musicisti, un veliero e 400 miglia in adriatico, esperimento di viaggio e ricerca delle musiche d’Adriatico che diventa un film documentario e un cd dal titolo Maremoto.
Nel 2009 scrive le musiche per lo spettacolo teatrale “La grande cena” con Ettore Bassi diretto da Camilla Cuparo. Prosegue la sua attività con un intenso tour di concerti esibendosi in USA (con Mauro Pagani), Spagna e Francia (Nidi d’arac), Austria, Croazia e Albania (BandAdriatica), Germania (Adria). A Maggio 2010 si esibisce a New York per l’opera contemporanea Oceanic Verses di Paola Prestini, all’interno del VOX Contemporary Lab della New York City Opera.

si avvalgono oggi del contributo artistico di:

- Marcelo Bulgarelli attore e pedagogo brasiliano, lavora da anni su una metodologia di allenamento capace di rendere l’attore libero nell’atto creativo. È allievo e stretto collaboratore dell’attrice e pedagoga brasiliana Tatiana Cardoso del gruppo "Vindenes Bro", diretto da Iben Nagel Rasmussen (Odin Teatret). Laureato in Teatro presso L'Università Statale del Rio Grande do Sul (UERGS) nel 2002, partecipa come attore in diversi spettacoli come il premiato spettacolo musicale “Sonho de Uma Noite de Verão”(Sogno di una Notte di Mezza-Estate)(2006), e “Pandolfo Bereba”(2005) regia di Patrícia Fagundes, entrambi nella Compagnia Rustica de Teatro de Porto Alegre, di cui è stato anche organizzatore per 4 anni. Lavora negli spettacoli “A Tempestade e os mistérios da Ilha(2006)”(a partire della Tempesta di W. Shakespeare) e “Relações Naturais(2006)”, tutti due con la regia di Jezebel de Carli. Nel 2005 riceve una nomination come miglior attore 2005 del Premio Tibicuera per lo spettacolo Pandolfo.
- Paola Prestini Paola Prestini è direttrice della collettiva interdisciplinare non profit VisionIntoArt, che ha commissionato lavori a numerosi artisti emergenti ed ha realizzato performances in tutto il mondo dal 1999. Le sue composizioni sono state commissionate dalla Carnegie Hall, dal Concert Artist Guild, da WNYC e dai Kronos Quartet e rappresentate alla Carnagie Zankel Hall, al Whitney live, al The Stone e al Joe’s Pub di New York ed in festival tra quali Etnafest n Italia e al BEMUS in Serbia. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti da organizzazioni quali ASCAP, AMC e NYSCA. Ha realizzato importanti programmi educativi per la New York Philarmonic ed è Direttore Associato (of Making Score) alla New York Youth Symphony. La sua musica è prodotta dalla Tzadik Records e le sue composizioni sono pubblicate da Arcana, Zorn’s Musicians on Music Books. E’ una PD Soros fellow e laureata alla Julliard.

MAESTRI

Silvia Lodi deve la sua formazione teatrale principalmente alla permanenza triennale nel WORKCENTER DI J.GROTOWSKI a Pontedera (PI), ma anche dall'incontro con maestri come Danio Manfredini, Remondi e Caporossi, Dominique De Fazio, Yoshi Oida. Ha collaborato con numerose compagnie di ricerca teatrale come il Piccolo Teatro di Pontedera, Teatro Settimo, Teatro Valdoca, Compagnia Ogled, CTKoreja, Teatro Kismet Opera. Dal 1994 fino ad oggi tiene stages e corsi sulle tecniche dell'attore in numerose città italiane: Milano, Firenze, Roma, Bologna, Cesena, Spello, Lecce, Perugia. Attualmente fa parte dell' associazioni culturali La Fabbrica dei Gesti e Principio Attivo Teatro a Lecce, con le quali sviluppa progetti nell'ambito teatrale di spettacoli, formazione e multiculturalità. Dal 2008 cura e realizza progetti diretti all'infanzia, per scuola materna, primaria e secondaria.

Francesco Del Prete
originario di Campi Salentina (Lecce), diplomato nel 1996 in violino sotto la guida del maestro Ennio Catanese presso il conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, ha perfezionato i suoi studi attraverso le infinite sfumature del jazz frequentando prestigiosi corsi di perfezionamento: sotto la guida del Maestro Ilya Grubert presso l’Accademia di Salerno e col celebre violinista Didier Lockwood presso il CMDL (Centre des Musiques Didier Lockwood) a Parigi. Nel 2004 si è diplomato al Conservatorio di Lecce col maestro Luigi Bubbico e nel 2008 ha conseguito la laurea di II livello nella classe di violino.
Il suo percorso musicale rievoca i nostalgici echi di un interminabile viaggio nella musica attraverso l’Italia, il Giappone, la Francia, la Grecia, la Germania, la Svizzera, la Slovenia.
Un violino elettroacustico a cinque corde, una pedaliera multi effetto e una loop machinesono gli unici compagni di avventura di Francesco Del Prete che nel suo debutto discografico,“Corpi d’Arco” (2008), presenta uno stile sorprendente e singolare. Realizzate spesso in tempo reale e affidate alla loop machine le frasi musicali si alternano e si sovrappongono in una rappresentazione coinvolgente. Ad occhi chiusi sembrerà di percepire la compresenza di variegati strumenti: una chitarra, un mandolino, un basso, una batteria… ad occhi aperti la rivelazione: sul palco “solo” un violino.
Violino, solo. A dar voce alle perfomance un violino elettroacustico francese, un azzurro D&H a cinque corde, che con raro talento Francesco orchestra come fosse una band, glissando da un genere all’altro. Racconta di profumi che sanno di “zenzero e cannella”, percorre un viaggio su “cavalli a dondolo” e malinconico si ferma a contemplare un romantico “arpeggio di lune”.
Un percorso musicale trasversale che si fa viaggio tra i colori dell’anima, dall’azzurro cielo del violino all’acceso “rosso di tango”. Allo spettatore incredulo il consiglio: adagiarsi su una luna a dondolo, chiudere gli occhi e ascoltare per lasciarsi trasportare, in un’Inebriante follia, nella morsa della musica, dove un archetto azzurro affronta sicuro il suo viaggio graffiante nell’anima e realizza immagini pronte a vivere in un’apparente realtà.
Sotto il velo di Maya, il vero spettacolo: Corpi d’arco. Anima groove.

Fabrizio Piepoli
Cantante, polistrumentista, compositore, didatta della voce. Barese di nascita, è attivo da un ventennio sulla scena musicale italiana.
Formatosi intorno alla metà degli anni ’80 all’interno della scena rock new-wave ha parallelamente coltivato un interesse profondo per la musica celtica e per le tradizioni musicali del mediterraneo, specializzandosi in particolare nel repertorio sefardita. Successivamente si è avvicinato allo studio della musica antica, dal gregoriano fino al ‘600. Ha approfondito lo studio del canto con:Rosanna Santa Maria (improvvisazione), Anibal Bugoni (polifonia classica), Gianni De Gennaro (canto romano antico e gregoriano, monodia e polifonia medievale).
Nella sua voce la ricercatezza del pop new-wave, i melismi delle tradizioni mediterranee e le eteree incursioni nel registro di contro-tenore si fondono con naturalezza. L’estensione, le nuances timbriche, il frequente ricorso alla tecnica del looping vocale sono completamente al servizio di un’espressività pulsante ed estatica.
E’ dal ’98 voce leader del gruppo di world music Radicanto, col quale ha all’attivo un’ampia discografia, nonché musiche per cinema, tv, teatro. Con Giuseppe De Trizio (Radicanto) e Claudio Prima (Adria, Bandadriatica) fonda il trio di world music Tabulè.
Annovera collaborazioni con: Raiz (che accompagna da alcuni anni nello spettacolo “Musica immaginaria mediterranea”), Teresa De Sio (nel tour di “Riddim a Sud” con Roy Paci, Mau Mau, Raiz, Peppe Voltarelli, Agricantus), Ensemble Calixtinus, Michel Godard, Ensemble Micrologus, Mohssen Kasirossafar, Jamal Ouassini e orchestra arabo-andalusa di Tangeri, Eugenio Colombo, Bobby McFerrin, David Murray.
Nella primavera del 2011 partecipa al progetto “Un’ala di riserva – messa laica per Don Tonino Bello” curato da Michele Lobaccaro, che vede, tra gli altri, la presenza di artisti quali Battiato, Caparezza, Radiodervish. E’ recentemente uscito il suo cd “Autumn Sessions”, dedicato alla rilettura in chiave psych-folk di alcuni brani della tradizione celtica irlandese, scozzese e inglese.
Emanuele Coluccia



Informazioni generali
La Fabbrica dei Gesti 2007/2011


Settembre 2011
Prende parte nel lavoro di quest'estate per Oceanic Verses, opera multimediale della compositrice Paola Prestini che debutterà a Giugno a Washington.

Agosto 2010/2011
II Edizione SUD F-EST 2011 organizzato dal Comune di Martano – Assessorato alle Politiche giovanili Direzione Artistica Antonio De Marianis. La Fabbrica dei Gesti insieme ad Improvvisart cureranno le performances di artisti di varia provenienza che s’incontreranno per dar vita ad un momento spettacolare dove le arti faranno da cornice.

Giugno 2011
Nell’ambito della settima edizione di BORGOINFESTA - Borgagne (Le), la Fabbrica dei Gesti organizza: Workshop di danze e percussioni Keniane con il gruppo Mijikenda Cultural Troupe.

Marzo 2011
Io sono un alieno, in tre metri per due. Rassegna teatrale martedì coffeeandcigarettes di Lecce. la Fabbrica dei Gesti
Presenta lo spettacolo Dipendaenze di e con Daria Greco e Maddalena Mariano.

"Gesti Sonori" il titolo degli incontri d'arte per l'infanzia di Stefania Mariano (danzatrice/performer) e Claudio Prima (Musicista) presso il Museo Faggiano di Lecce.

Spazio Sociale ZEI diventa Festa dell’Acqua. Riflessione e approfondimento sulle tematiche ambientali, in vista del referendum. Recital IL SIMBOLO DELL’ACQUA di Claudio Prima e Stefania Mariano

Novembre – Ottobre 2010
Con il patrocinio del Comune di Lecce e del Comune di San Cesario la Fabbrica dei Gesti presenta i laboratori Multidisciplinari di gesti di suoni e di voci, mostre, performance e concerti INFABBRICA . Quattro giorni per conoscere la sua attività, i suoi progetti, i suoi laboratori annuali, per sperimentarsi, dialogando con gesti, suoni e voci. Gli insegnanti coinvolti saranno Stefania Mariano e Tiziana Dollorenzo Solari (espressione corporea), Angela De Gaetano e Silvia Lodi (teatro), Compagnia Qualibò (Bari) (danza contemporanea), Luisa Spagna (danza indiana), Maria Mazzotta (voce), Roberto Chiga (musica), Isabella Benincasa (tecniche olistiche), Laboratorio creativo per bambini.
Presso l’Ex Conservatorio Sant’Anna di Lecce inaugurazione della personale di Pittura di Orodè Deoro dal titolo "Tenero barbaro" e con la perfomance dei musicisti Claudio Prima, Roberto Chiga, della cantante Maria Mazzotta, della danzatrice Luisa Spagna e dell'attrice Silvia Lodi.

Nuova Messapia e Fabbrica dei Gesti alla IV° edizione del Forum Provinciale del Volontariato "Il Volontariato al centro" organizzato e promosso dal CSV Salento per presentare la performance teatrale sulla buona pratica del Compostaggio “Piccola Mela e Grande Arancia”.

Settembre 2010
Nell'ambito del Festival Salento d'Amare 2010 organizzato dalla Provincia di Lecce la Fabbrica dei Gesti con l'OPEN CALL, “Favola d’Amore” di Herman Hesse

Residenza Suoni a sud organizzata dalle Associazioni Culturali “L’Orchestrina”, “Manigold” e “La Fabbrica dei Gesti” in collaborazione con il Residence Campo Verde e con il Patrocinio di Comune, Provincia e Apt di Lecce.

Agosto/ Luglio/ Giugno 2010
Notte di Bianca di Melpignano “Passeggiando sulla luna, la notte arcobaleno”; Notte Bianca di Lecce.
OPEN CALL - Musicisti, attori, danzatori e pittori che insieme creeranno una performance multidisciplinare unica e originale.

OPEN CALL “SPAZI ANIMATI” c/o il Comune di San Cesario di Lecce. Musicisti, attori, danzatori e pittori che insieme creeranno una performance multidisciplinare unica e originale.

Festa dell'Acqua H2Ora: festa d'arte, musica, teatro e fotografia, organizzata dal Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua. Perfomance Teatro e Musica con e di Stefania Mariano e Claudio Prima..

Febbraio 2010 Performance "Incontrare i sogni" con Tiziana Dollorenzo Solari (proiezioni), Stefania Mariano (danza) e Claudio Prima (musiche).
La voce, l'immagine, la musica il corpo. In questa performance diverse forme d’arte si rievocano e si inseguono in un delicato gioco di richiami con i quali gli artisti cercano di rivelare e rappresentare il sogno, mentre le immagini realizzate in tempo reale da Tiziana Dollorenzo Solari e proiettate sui loro corpi in azione si evolvono, seguendone le linee, in un atto di pura ricerca espressiva. Un movimento continuo, l'apertura di uno spazio in un tempo che s'incontra.

Gennaio 2010
"Natale Insieme" Rassegna promossa e organizzata dall'Amministrazione comunale di San Cesario. La Fabbrica dei Gesti presenta “INCONTRARE I SOGNI”. Momento Coreografico “SON GESTO” coreografie di Stefania Mariano con Annalisa Greco. Incontro Aperto “Emergenza Sogni dei Bambini” dell’Aquila. Video e presentazione del materiale di ricerca di Tiziana Dolloreno Solari. Campagna di sensibilizazione con la collaborazione degli ordini dei medici nazionali ed esteri. Istallazione fotografica di Francesco Lettere. Scossa Solidale _artisti salentini per l'Aquila

Dicembre 2009 – Giugno 2010
Progetto OPEN CALL_MartedInFabbrica. La Fabbrica dei Gesti, nell’intento di divenire centro propulsore dell’incontro tra diverse discipline artistiche e diverse culture apre il proprio spazio per ospitare e mettere in relazione le molteplici discipline artistiche, con l’intento di favorire l’incontro con artisti del territorio, e non solo, e di favorire la sperimentazione e la progettazione partecipata. Tema di progetti e performance: il dialogo. In quest’ottica sono già state avviate delle collaborazioni con artisti come: Teatro delle Albe, Marcelo Bulgarelli, Mandiaye Ndiaye , Radicanto, Adria, Steela, Transalento, BandAdriatica, Canzoniere Grecanico Salentino, Tiziana Dollorenzo Solari, Roberto Chiga, Maissa N’diaye, Dj Pantu, Silvia Lodi, Claudio Prima, Emanuele Coluccia, Andra Presa, Serena D’Amato, Sara Vallucci, Imma Vitello, Alessandro Mazzotta, Giorgia Santoro, Maria Mazzotta, Vito De Lorenzi, Paola Rollo, Matteo Bortone, Andrea Centonze, Daniela Antonacci, Nagila Longinos, Aguafria con: Vincenzo Grasso, Checco Leo, Giuseppe Spedicato, Ovio Venturoso, Francesco Cuna, Michele Frascaro P.A.Z, Raffaello Murrone_"RafMurrone & PowerDrumEnsemble", Massimiliano Manieri, Vuaolè con Irene Scardia, Carolina Bubbico, Antonella Mucelli e Grazia Sibilla, Antonella Celano Presidente APMAR Associazione Pugliese Malati Reumatici e Adriana Carluccio Responsabile relazioni internazionali, Sabino Tamborra.

12 novembre 2009
La Fabbrica dei Gesti al teatro Paisiello di Lecce in “1943 dalla Guerra - VIVERE L’AVVENIMENTO”. Uno spettacolo dell'attore regista Alessandro Mazzotta, ispirato al racconto autobiografico di Giuseppe Martines, Prof. Ordinario di Medicina Interna ed attualmente Direttore scientifico della clinica “Città di Lecce”. In uno dei tre quadri la Fabbrica dei Gesti , con le coreografie di Stefania Mariano, sviluppa la riflessione teatrale attraverso la danza e racconta gli anni di una difficile infanzia, quella del Prof. Martines, vissuta tra giochi e bombe, vita e morte. Sulla scena la danza incontra la musica del violoncellista Jacopo Conoci; così quadri coreutici dialogano con gli elaborati musicali di Claudio Prima e con fotografia e recitazione.

28 Novembre 2009
Solidarietà in punta di piedi:serata di beneficenza a favore di Telethon IV edizione. La Fabbrica dei Gesti è ospite della serata organizzata da AVIS San Cesario e Centro Sportivo Provinciale Libertas in collaborazione con Ass. Centro Studi Danza Musica e Teatro di Emiliana Mariano e Centro Studi Danza di M.Rosaria Morrone.

Ottobre 2009 – Giugno 2010
Secondo anno del progetto INFABBRICA_Laboratorio multiculturale di gesti, di suoni e di voci.
Yoga, musica d’insieme, tamburello, danza contemporanea, canto, capoeira, percussioni e danza africane, teatrodanza, danza popolare, dizione, flamenco. Non dei semplici corsi, un percorso per imparare non solo delle tecniche e dei linguaggi artistici, ma per addentrarsi nello spirito dei vari laboratori, creare insieme ad altri e giungere a proprie originali elaborazioni ed espressioni.
Durante l’anno jam session, cineforum, approfondimenti per entrare nel vivo del linguaggi artistici proposti.
Settimana prova gratuita per i laboratori multidisciplinari di inFabbrica. A chiudere una Jam Session di musica e danza, il concerto dei Radicanto e degli Adria e una festa all’interno del palmento della Masseria “Le Palmentelle.

27 agosto 2009
JAM 4 LIFE Borgagne (lecce). Campagna permanente di sensibilizzazione per la Sicurezza Stradale “Se bevo non guido”! Evento in collaborazione con: Steela in collaborazione con la Fabbrica dei Gesti, ONLYLIFE o.n.l.u.s., S.N.A.M.I.D. (società nazionale di aggiornamento medico scientifico interdisciplinare) il Comune di Melendugno, Politiche Sanitarie e Politiche Giovanili con il patrocinio della Provincia di Lecce. La Fabbrica dei Gesti cura gli interventi artistici di teatro, musica, danza, pittura, istallazioni.

30 luglio 2009
La Fabbrica dei Gesti a LUNE D'ACAYA attraverso il lavoro coreografico di Stefania Mariano e che vede insieme sulla scena la stessa coreografa e la ballerina di danze popolari Serena D’Amato. Dopo un anno di lavoro i due diversi stili di danza s'incontrano.

23 luglio 2009
La Fabbrica dei Gesti sul palco del Castro Word Music Festival con i TRANSALENTO con le coreografie di Stefania Mariano. La Fabbrica dei Gesti accompagna i Transalento nella presentazione del loro ultimo album, 'NOVA', una nuova proposta della musica salentina reinterpretata in chiave contemporanea e con una notevole cifra stilistica, abbracciando il misticismo dell'India e il respiro dell'Australia. La collaborazione tra Stefania Mariano e Andrea Presa (Transalento) è incominciata tre anni fa ed assume i tratti di un vero e proprio scambio artistico/creativo.

7 luglio 2009
Fest'inFabbrica_l'arte della bugia
La Fabbrica dei Gesti conclude il primo anno del progetto inFabbrica con una serata di gesti, suoni ed emozioni e caratterizzata da un ricco programma:
• "Piccole bugie del quotidiano" per la regia di Silvia Lodi e Stefania Mariano_ performance del laboratorio coreografico/teatrale IMMAGInARIA.
• Testimonianze di solidarietà per l'Abruzzo dal Salento di Tiziana Dollorenzo Solari ideatrice del progetto “Emergenza sogni dei bambini” con il patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Lecce e degli Ordini dei medici dell´Aquila e di Lecce, e Francesco Lettere e Roberto Quarta ideatori di SCOSSA SOLIDALE_artisti salentini per l'Aquila.
• Installazione fotografica di Francesco Lettere e proiezione del reportage dalle tendopoli in Abruzzo dell'autore Roberto Quarta
• Performance di TEATRO DI FIGURA ad opera di Alice Michol Pietroforte
• JAM SESSION aperta da Claudio Prima ed Emanuele Coluccia, con la partecipazione di numerosi artisti tra cui Antonio De Marianis, Andrea Perrone, Andrea Presa, DJ Kosmik, Emanuele Pagliara, Gaetano Carrozzo, Giuseppe Magagnino, Giuseppe Spedicato, Grazia Negro, Francesco Leo, Francesco Pennetta, Luca Tarantino, Luca Alemanno, Mauro Tre, Marcello Zappatore, Miro Durante, Pantu , Raffaele Casarano, Redi Hasa , Rekkia Raw, Roberto Chiga, Roberto Gagliardi, Ruggero Gallo, Rocco Nigro, Sofia Brunetta, Vincenzo Grasso.

Maggio 2009
Seminario Il corpo creativo – con l'attore e pedagogo brasiliano, Marcelo Bulgarelli, c/o Libero Teatro – Benevento. Studio e metodologia di allenamento per rendere l’attore libero nell’atto creativo.

Aprile 2009
La Fabbrica dei Gesti, l’Università del Salento, l’Istituto di Culture Mediterranee organizzano: Incontro-dibattito con Mandiaye Ndiaye regista-attore senegalese sul tema "LA TRADIZIONE ORALE NELL'AFRICA SUB-SAHARIANA".NELL'AFRICA SUB-SAHARIANA".
Incontro con Mandiaye Ndiaye, regista e attore senegalese, sul tema
"LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E IL PROGETTO DI SVILUPPO DEL VILLAGGIO DI DIOL KADD IN SENEGAL".
Coordina: Anna CONTE, Responsabile Amnesty International Gruppo 214 - Taranto
Intervengono:
Stefano FABBIANO, Assessore alle Politiche Sociali - Provincia di Taranto.
Mandiaye NDIAYE: Regista e attore senegalese.
Antonio ARESTA: Dottorando in Etica e Antropologia, Università del Salento.

Marzo/ giugno 2009
Progetto inFabbrica - laboratorio multidisciplinare di gesti, di suoni e di voci.
La Fabbrica dei Gesti promuove laboratori di musica, teatro e danza in un progetto che intende favorire l’incontro e il confronto, lo scambio e la crescita tra le culture giovanili, rivolgendo un’attenzione particolare alla formazione e che si avvale del contributo e delle esperienze di un gruppo multidisciplinare ed interdisciplinare di artisti attivi del territorio salentino i quali hanno voglia di dialogare in una rete fra diverse culture e di tracciare, animare e nutrire, ognuno attraverso il proprio linguaggio, il percorso e la ricerca su cui si incentra La Fabbrica dei Gesti.

Febbraio 2009
La Fabbrica dei Gesti avvia una collaborazione con la cooperativa sociale Solidarietà Salento che opera in favore dei minori e della famiglia in situazioni di disagio, incuria, abbandono e maltrattamento.
La Fabbrica dei gesti propone laboratori di teatro, musica e danza in una prospettiva multietnica, rivolti a ricercare l’espressività di ognuno, a stimolare la creatività personale, la scoperta di sé e l’interazione con gli altri con le finalità di farli uscire dalle mura della comunità e integrarli in uno spazio nuovo e in laboratori aperti a tutti per dar loro modo di conoscere le infinite possibilità che ognuno di noi può coltivare fuori dal disagio e oltre l’abbandono.

Febbraio 2009
Con il patrocinio del Comune di San Cesario ed in collaborazione con la associazioni del territorio comunale, La Fabbrica dei Gesti partecipa con letture e performance a “ Camminiamo per la Pace”.

Gennaio 2009
Fiaccolata per dire no alla guerra e alla violenza, per fare una scelta di pace anche attraverso la musica, poesie, letture. Manifestazione promossa da Associazione La Fabbrica dei Gesti, Missionari Comboniani, Arci, Azione Cattolica, Comitato per la difesa dei diritti degli immigrati, Agesci, Caritas, Mondo Azzurro, Cnis, CSV Salento.

Dicembre 2008
Capodanno dei Popoli della Provincia di Lecce - SALENTO/SENEGAL – “Colori e suoni dal Sud" -
La Fabbrica dei Gesti presenta lo spettacolo “Il non parlarsi non affratella”.

Dicembre 2008
In occasione del 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, La Fabbrica dei gesti organizza una giornata dal tema “MIGRANTI, DIRITTI UMANI E DIRITTO ALLA SALUTE” . La giornata, patrocinata dal Comune di San Cesario di Lecce, ha visto la collaborazione e partecipazione di Rosi Bove D'Agata - Resp. Sportello "Servizi Immigrazione Salento della Provincia di Lecce; Associazione Pangea - Dott.ssa Ines Filoni e l' Avv. Luigi Stanca; Cooperativa Alma Mundi - Cooperativa Mediatrici culturali; Direzione Nazionale ARCI; Amnesty International; Stefano Martella - Reportage fotografico; Eneri – performance musicale; Pasticceria Natale.

Dicembre 2008
Laboratorio Teatrale Interculturale “La libertà di sentire”, parte del progetto Casa delle culture, realizzato a seguito di un bando Regionale Puglia per iniziative a favore degli immigrati, presso il Circolo Arci di Trepuzzi, Lecce.
Il laboratorio è composto da donne straniere e italiane, al fine di sviluppare ed interscambiare, le loro capacità espressive attraverso differenti linguaggi artistici: teatro, danza, musica.

Settembre 2008 / Novembre 2008
Spettacolo teatrale “Ubu Buur” tratto dall’“Ubu re” di Alfred Jarry, c/o Teatro Politeama Greco di Lecce. La Provincia di Lecce ed il Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con il Teatro delle Albe di Ravenna e con l’associazione La Fabbrica dei Gesti, hanno previsto la realizzazione dello spettacolo “Ubu Buur” c/o il Teatro Politeama Greco di Lecce.
Lo spettacolo, parte di una tournee internazionale, è stato prodotto nel villaggio di Diol Kadd in Senegal con la partecipazione di attori del Teatro delle Albe di Ravenna e di giovani abitanti del vilaggio di Diol Kadd, e prevede la preparazione e la successiva partecipazione di alcuni bambini residenti in Salento, figli di coppie di immigrati e/o miste.

Novembre 2007 – Giugno 2010
IMMAGInARIA - IMMAGInARIA - Laboratorio di formazione permanente condotto da Silvia Lodi, attrice e Stefania Mariano, danzatrice/coreografa. Il laboratorio è dedicato al valore dell'immagine all'interno della danza e del teatro e intende, attraverso gli strumenti pratici e teorici di lavoro, sviluppare una coscienza corporea, con l'intento di far dialogare i due linguaggi, per approfondire il piacere della ricerca.

Ottobre 2008
Organizza nella sala attico del Comune di San Cesario di Lecce l’Incontro / Dibattito “Ponti di dialogo tra Salento, Emilia Romagna e Africa”. In collaborazione con il Forum per la Pace nel Mediterraneo, Comune di San Cesario, l’Università del Salento, la Provincia di Lecce ed il Teatro delle Albe di Ravenna.

Luglio 2008
Nell’ambito di un progetto di scambio interculturale tra la Cooperativa Olinda del comune di Milano e l’associazione Takku Ligey del villaggio di Diol kadd in Senegal, l’associazione la Fabbrica dei Gesti partecipa ad un laboratorio di teatro-danza realizzato dagli artisti senegalesi all’interno della struttura. Durante tale periodo La Fabbrica dei Gesti partecipa a numerosi momenti di incontro con vari gruppi (università, scuole, associazioni, cooperative) provenienti da diverse regioni italiane che, a vario titolo, collaborano con l’associazione Takku Ligey del villaggio di Diol Kadd.

Febbraio/Giugno 2008
La Fabbrica dei Gesti durante numerosi incontri effettuati nelle sedi di alcune associazioni, scuole, università, librerie, teatri, presenti nel territorio salentino, attraverso il seguente programma:
• Presentazione dell’associazione a cura della Presidente Stefania Mariano.
• Presentazione del progetto di sviluppo delle tre T (Terra, Teatro, Turismo responsabile) del villaggio di Diol Kadd in Senegal a cura del dott. Antonio Aresta dell’Università del Salento.
• Visione delle foto dei campi coltivati del villaggio Diol Kadd in Senegal in cui opera l’associazione “Takku Ligey” coordinata dal regista e attore Mandiaye N’Diaye.
• Lectio brevis riguardo la figura del Griot e proiezione di un video girato in Senegal durante il rito di battesimo della famiglia di griots “Fall”, a cura del dott. Antonio Aresta dell’Università del Salento.
• Spettacolo di teatro-danza “Il non parlarsi non affratella” tratto dal testo “Gli stranieri portano fortuna” (Marco Aime, Lawa Tokou, Epochè Edizioni, Milano, 2000). Ideazione Antonio Aresta, regia Silvia Lodi e Stefania Mariano.

Giugno 2008
7a conferenza della Società Internazionale per le Letterature orali africane (ISOLA).
La conferenza dal titolo “Attraversare i confini. Oralità, intercultura, archivi della memoria e tecnologia”, è promossa dal Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università del Salento in collaborazione con la Provincia di Lecce, il Dottorato di ricerca in Etica e Antropologia, l’associazione “La Fabbrica dei Gesti”. La Fabbrica dei Gesti presenta lo spettacolo “Il non parlarsi non affratella”.

Maggio 2008
Cineforum c/o la sede dell’associazione “La Fabbrica dei Gesti” con la proiezione di film africani e dibattiti sui temi trattati dai registi Moolaadé / Sembène Ousmane, Pièces d’identitès / Mweze D. Ngangura.

Aprile 2008
INTERNO NOTTE / performance di teatro. Due corpi, due sguardi che non si incrociano, una voce, un movimento nello spazio, una cadenza filmica che termina in un inafferrabile risveglio. Ideazione Silvia Lodi con Stefania Mariano, danzatrice e Silvia Lodi, attrice. Il testo recitato è tratto “Nei leoni e nei lupi” di Mariangela Gualtieri.

Marzo 2008
Giornata della Memoria e dell'Impegno. Organizzazione e coordinamento della giornata con letture, poesie e riflessioni, in collaborazione con Il comune di San Cesario, il Coordinamento “LIBERA LECCE”, l'Istituto Comprensivo e L'Associazione “La Fabbrica dei Gesti”.

Gennaio/Febbraio 2008
Ricerca sul campo attuata in Senegal. Il dott. Antonio Aresta, nell’ambito del Dottorato di Ricerca in "Etica e Antropologia" dell'Università del Salento, prosegue la ricerca sul campo in Senegal inerente la formazione e la trasmissione del sapere presso le comunità dell’Africa sub-sahariana.

Dicembre 2007
Capodanno dei Popoli. In continuità con il programma "Takku ligey" l'associazione "La Fabbrica dei gesti", in sinergia con il Comune di San Cesario e la Provincia di Lecce, organizza Sabato 29 dicembre una giornata – parte integrante del "Capodanno dei popoli" – che si svolge nel Palazzo Ducale del Comune di San Cesario secondo il seguente programma:
- Proiezione del film "Keita, l'heritage du griot";
- performance teatro/danza a cura di Stefania Mariano e dei partecipanti al laboratorio teatrale "Takku ligey";
- presentazione del progetto di cooperazione tra il Salento ed il Senegal;
- lectio brevis inerente il ruolo del griot all'interno del rito del battesimo in Senegal, tenuta dal dott. Antonio Aresta e dalla dott.ssa Ilenia Mele, con la partecipazione del consigliere comunale per gli immigrati Lamine Turè e del griot Djibril Ndiaye Rose;
- performance conclusiva di tre musicisti senegalesi.


Novembre 2007
L’associazione La Fabbrica dei gesti, presieduta da Stefania Mariano, in sinergia con il Dottorato di ricerca in “Etica e Antropologia” – coordinato dal Prof. Mario Signore, docente ordinario di Filosofia Morale dell’Università del Salento, presso il quale il dott. Antonio Aresta conduce uno studio sulla formazione e trasmissione del sapere presso le comunità dell’Africa Sub-Sahariana – ed in collaborazione con l’ Assessorato alla Promozione dell’integrazione e della Cultura della pace della Provincia di Lecce, il Comune di San Cesario, l’Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, l’associazione donne senegalesi residenti nel Salento “La Linguere”, promuove il laboratorio teatrale “Takku Ligey”, inerente le tecniche narrative dei griots, (i musicisti-cantastorie depositari della memoria storica delle comunità dell’Africa sub-sahariana) coordinato dall’attore/regista senegalese Mandiaye Ndiaye – referente del progetto di cooperazione tra Italia e Senegal sostenuto dal Ministero degli Affari Esteri Italiano e dall’OIM –

Agosto 2007
Performance di teatro/danza “il doppio”, “Scoprire Castrignano” a Castrignano dei Greci, Notte Bianca a Melpignano. Regia e coreografie Stefania Mariano.
weekendinpalcoscenico.it

stampa STAMPA SCHEDA


<< Torna
 
 
 
MERCATINO
annunci di lavoro e
compravendita di articoli vari
approfondimento
 
facebook


video

   PARTNER
  weekdance studio
 

   LINK EVENTI
richiedi inserimento
  bunner pubblicita'
  Imperdibile stage a Senigalia
 
   LINK COMMERCIALI
richiedi inserimento
  bunner pubblicitario commmer
  week dance school
  BIROTATOR
  performance_service
  PerformanceService
  Giuielli in palcoscenico entertainment
 




   LINK UTILI
  facebook
  aereo
  treno
  auto
  ospitalita'
  http://www.meteo.it/
 
 
   
Body-System di B.C.S. srl
Unipersonale Sportiva Dilettantistica C.F e P.iva 04958890016
Tel/Fax 0039 0121 374011 - info@weekendinpalcoscenico.it - CREDITS
   



thomasbandini.it
Home torna alla homepage scrivi allo staff area riservata Home Email Area riservata